Gastroparesi diabetica: conosciamola meglio

0
1408
Gastroparesi diabetica, conosciamola meglio - Il Blog del Prof. Paolo Barillari

La gastroparesi diabetica è una delle complicanze, che non tutti conoscono, correlate al diabete. Conosciamola meglio in questo articolo.

Il diabete è una malattia sistemica spesso sottovalutata. Al contrario è una patologia assai complessa proprio per le diverse complicanze a lungo termine che implica. Può ad esempio interessare:

Una delle complicanze, ancora poco conosciute, del diabete è appunto la gastroparesi diabetica. Si stima che ne soffra il 20-50% delle persone con diabete di tipo 1 e di tipo 2, soprattutto se quest’ultimo è mal controllato e di lunga data.

GASTROPARESI DIABETICA: cosa succede

Normalmente il cibo, una volta ingerito, viene spinto attraverso il tratto digestivo mediante le contrazioni muscolari dello stomaco. Questo permette al bolo alimentare di raggiungere l’intestino tenue per essere poi digerito. In caso di gastroparesi diabetica, i muscoli della parete dello stomaco non funzionano correttamente. Tale condizione fa rallentare il normale transito del cibo e, quindi, lo svuotamento gastrico dopo un pasto solido, interferendo così con i processi digestivi.

CAUSE

Nonostante le cause di questa patologia non siano ancora del tutto chiare, si pensa che possa essere correlata a diversi meccanismi, ma anche all’interazione tra questi, come ad esempio:

  • Estrema variabilità dei valori della glicemia, associata in particolare anche all’assorbimento irregolare dei carboidrati
  • Neuropatia. Una delle cause che possono portare alla gastroparesi diabetica è un danno al nervo vago. Questo regola i movimenti di stomaco e intestino durante la digestione, contribuendo anche a stimolare la produzione dei succhi gastrici e regolando l’attività della colecisti
  • Chirurgie che coinvolgono lo stomaco
  • Anomalie nelle cellule interstiziali di Cajal
  • Malattie reumatiche, come il Lupus Eritematoso Sistemico, la sclerodermia etc.
  • Malattie endocrine e del metabolismo (oltre al diabete anche: ipotiroidismo, insufficienza renale etc.)
  • Utilizzo di farmaci (ad esempio antidepressivi) che rallentano lo svuotamento gastrico
  • Alcune terapie antitumorali
  • Disturbi alimentari come anoressia e bulimia
  • Morbo di Parkinson

SINTOMI

In genere i sintomi associati alla gastroparesi diabetica sono alquanto aspecifici. Questi possono comprendere:

  • Nausea
  • Vomito
  • Inappetenza associata a senso precoce di sazietà
  • Sensazione di pienezza e gonfiore postprandiale (ossia dopo pranzo)
  • Dispepsia (difficoltà di digestione)
  • Bruciore di stomaco/Reflusso gastroesofageo
Tutto ciò può rendere difficile controllare le oscillazioni della glicemia ematica e portare a:
  • Malnutrizione
  • Disidratazione
  • Calo ponderale
  • Formazione di bezoari. Si tratta di raccolte compatte di materiale parzialmente digerito o non digerito affatto che, bloccandosi nello stomaco, finiscono con ostacolare il transito di altro cibo

 

Per ulteriori informazioni, contattare il Prof. Paolo Barillari che opera presso la Casa di Cura Privata “Villa Mafalda” di Roma.

Per un consulto medico, compila il form “Contatta il Professore” presente nell’articolo

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui