Incontinenza urinaria, ecco come conviverci

0
232

Combattere l’imbarazzo dell’incontinenza urinaria

IL 30% degli italiani è preoccupata dall’incontinenza urinaria. Si tratta di una problematica imbarazzante che tende a peggiorare con l’avanzare dell’età. Per questo motivo chi ne soffre tende a sviluppare abitudini e ansie che possono essere deleterie invece di aiutare concretamente. A partire dalla tendenza a lavarsi troppo spesso con il rischio di sviluppare irritazioni. Alla comparsa dei primi sintomi la sensazione di perdere il controllo del proprio corpo risulta forte e rischia di sviluppare anche una chiusura sociale per la paura degli odori sgradevoli. Per coprire i cattivi odori si rischia di peggiorare la situazione perché i prodotti utilizzati rischiano di irritare le pelle.

Consigli pratici

  • Lavarsi senza esagerare: bisogna lavarsi solo quando si percepisce un senso di umidità senza esagerare. I prodotti utilizzati possono risultare aggressivi per la pelle e generare irritazioni. Per questo si possono usare prodotti con qualità antisettiche.
  • Usare prodotti detergenti adeguati: bisogna bilanciare evitando di usare prodotti troppo acidi o troppo basici. Un prodotto con PH neutro è consigliato poiché i prodotti troppo acidi peggiorano le irritazioni mentre quelli troppo basici aumentano il rischio di proliferazione batterica.
  • Usare assorbenti adeguati: alcuni prodotti alternativi, come bende di cotone, sono inadeguati perché possono alimentare la proliferazione di batteri. Quelli pensati per il ciclo mestruale femminile non aiutano perché creati per far fronte ad altri problemi. Esistono in commercio prodotti ad hoc studiati anche per rimediare ai cattivi odori specifici. Sono diversificati anche a seconda dei bisogni. Quelli più avvolgenti sono adatti a durare più a lungo.
  • Cambiarsi più spesso: cambiarsi spesso, e lavarsi di conseguenza, aiuta. Portarsi dietro un cambio in caso di necessità è sempre una buona abitudine.

 

Prof. Paolo Barillari

Casa di Cura Villa Mafalda Roma

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui