Si guarisce dal cancro 7 volte su 10

0
321

Guarire dal cancro, oggi si può

Ecco i nuovi dati sullo stato di salute oncologica dell’Italia. La lotta contro il cancro negli anni ha prodotto risultati insperati sotto molti aspetti. Mentre si parlava quasi di una “condanna a morte” solo fino a pochi anni fa oggi si può guarire e convivere a lungo con la malattia.

Il report sullo Stato dell’Oncologia del 2016 consegnato recentemente dall’Aiom al Ministero della Salute dà dati positivi sul tema della lotta contro il cancro con una sola eccezione: la prevenzione.  (per scaricare il PDF dello Studio completo cliccare qui )

Mentre i dati sulla mortalità da malattie tumorali ci fa ben sperare il dato sugli investimenti nel campo della prevenzione dimostra che la strada da fare è ancora lunga.

In Italia oltre 3 milioni di persone convivono con la malattia e oltre due milioni l’hanno sconfitta, la mortalità inoltre scende dell’ 1% ogni anno.  I tumori più frequenti:  negli uomini la classifica è guidata dal tumore della prostata (20%) seguito da quello del polmone (15%), del colon-retto (14%), della vescica (11%) e dello stomaco (5%); nelle donne si parte dalla mammella (29%), al secondo e terzo posto troviamo il tumore del colon-retto (13%) e del polmone (6%), seguiti da quelli di tiroide (5%) e corpo dell’utero (5%).

Sprechi

Lo studio mette in evidenza l’uso errato dei marcatori tumorali: per questo motivo è stata creata la Guida nell’ambito del  programma regionale biomarcatori diagnostici, prognostici e predittivi nella Regione Veneto. L’uso, o l’abuso, dei marcatori tumorali è divenuto eccessivo soprattutto nei casi di tumore alla prostata: “Lo screening per il carcinoma prostatico mediante Psa rappresenta, al momento, l’esempio più importante del grave rischio di sovradiagnosi e sovratrattamento conseguenti ad un intervento a scopo di prevenzione”, si legge nel rapporto Aiom.

Prevenzione

Vaccinazione contro il Papilloma Virus (HPV): il 75% dei tumori al collo dell’utero potrebbero non verificarsi in presenza del vaccino. Questo dato è importante per introdurre terapie preventive volte non solo a debellare il tumore al collo dell’utero ma anche alla vulva, vagina, pene, ano, bocca e faringe. Il Papilloma Virus è pericoloso infatti anche per gli uomini.

Fumo: la campagna contro il fumo è ancora un bisogno forte nella nostra società. Le sigarette fanno inalare oltre 4000 sostanze chimiche potenzialmente tossiche per l’uomo.

Informazione: la corretta informazione è tutto. Già abbiamo trattato il tema dell’informazione medica online e i rischi che comporta l’autodiagnosi quindi l’attività informativa ad oggi è diventata centrale per poter migliorare lo stato di salute degli italiani.

 

Reparto Oncologico Casa di Cura Villa Mafalda Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui