Tumore al polmone, nuovi dati

0
559

TUMORE AL POLMONE: 30MILA DECESSI E 41MILA NUOVI CASI L’ANNO

Il Tumore del polmone è il ‘big killer’ oncologico. In Italia è al quarto posto tra i tumori più frequentemente diagnosticati e provoca oltre 30 mila decessi l’anno, un milione nel mondo. Si stima che nel 2015 in Italia le nuove diagnosi siano state oltre 41mila, delle quali due terzi negli uomini (29.400) e un terzo nelle donne (11.700), e che siano oltre 96mila le persone che vivono con un tumore del polmone. Si calcola che attualmente 1 uomo su 10 ed una donna su 38 possa sviluppare questa patologia nel corso della vita.

SMETTERE DI FUMARE IN 20 ANNI ELIMINEREBBE IL 90%  DEI TUMORI AL POLMONE

La terapia più efficace di tutte: eliminare il vizio del fumo. Se i fumatori smettessero di fumare si avrebbero il 90% dei casi di tumore al polmone in meno in 20 anni.

Questo è il dato più forte di tutti e più chiaro: il fumo e il tumore al polmone sono strettamente legati. Anche il fumo passivo ha la sua importanza. Ci vorrebbero 20 anni per smaltire tutte le tossine accumulate. Ovviamente è un traguardo difficile da veder realizzato ma dà un’idea chiara su quale sia la priorità per la lotta al tumore al polmone.

LUNG UNIT: STRUMENTO IMPORTANTE PER LA CURA

Per i pazienti in cura avere a disposizione un sistema Lung Unit aiuta: non un solo medico ma una squadra multidisciplinare capace di intervenire in diversi settori. Così il paziente non dovrà fare file e combattere burocrazie per avere a che fare con la complessità della cura e dei trattamenti.

IMMUNOTERAPIA

L’immunoterapia può portare a nuove cure meno invasive e più mirate. La speranza che viene dalla sperimentazione coinvolge anche il settore del tumore al polmone che, insieme a nuovi percorsi diagnostici, mostra una vitalità notevole. I risultati non si vedranno presto, com’è logico che sia, ma per il futuro delle cure antitumorali ora ci sono nuove speranze concrete di guarigione.

 

Prof. Paolo Barillari

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui