Tumore stromale gastrointestinale: sintomatologia e diagnosi

0
690
Tumore stromale gastrointestinale, sintomi e diagnosi - Il Blog del Prof. Paolo Barillari

Nelle fasi iniziali un Tumore Stromale Gastrointestinale può risultare asintomatico. Per questo ho deciso di dedicare un approfondimento per parlare della possibile sintomatologia associata a questa neoplasia e dell’aspetto diagnostico.

I tumori stromali gastrointestinali vengono definiti anche GIST, acronimo inglese che vuol dire GastroIntestinal Stromal Tumors. Rappresentano una forma rara di neoplasia dell’apparato digerente che tuttavia in un caso su tre viene diagnosticato quando si è già diffuso ad altri organi.

Si tratta di tumori che possono coinvolgere le pareti muscolari di tutto il tratto gastrointestinale: esofago, stomaco e intestino (colon e retto compresi). Originano dalle cellule interstiziali di Cajal, definite “pacemaker” dell’apparato digerente, per l’importante ruolo che svolgono nell’attività contrattile della muscolatura liscia della parete gastrointestinale.

Nel 90% dei casi all’origine di un Tumore Stromale Gastrointestinale c’è una mutazione nel gene c-Kit, responsabile della proliferazione incontrollata delle cellule. Nel restante 5-10% è invece presente una mutazione nel gene che codifica per la proteina PDGFRα.

TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE: sintomatologia

Come abbiamo già detto, nelle fasi iniziali questo genere di tumori gastrointestinali possono persino essere asintomatici. Al contrario, nelle fasi più avanzate possono manifestarsi disturbi del tratto gastrointestinale, quali:

  • Episodi di sanguinamento, dalla bocca (nel vomito) così come dall’ano. Questo tipo di disturbo nel tempo può portare ad anemia, e di conseguenza a spossatezza, anche di una certa gravità
  • Dolore e/o disturbi addominali
  • Vomito e nausea
  • Perdita di appetito associata a un senso precoce di sazietà e, quindi, anche a un calo ponderale
  • Presenza di una massa a livello addominale

DIAGNOSI

Dopo quanto scritto, vi sarete certamente resi conto quanto i sintomi gastrointestinali che caratterizzano un Tumore Stromale Gastrointestinale possano essere correlati anche ad altre problematiche gastroenteriche. Proprio per questa ragione è importantissimo rivolgersi ad uno specialista qualora si notassero i primi segnali sintomatici.

Per poter effettuare una diagnosi accurata, in modo da stabilire la terapia adeguata, possono essere necessari alcuni esami strumentali. Questi servono a evidenziare l’eventuale presenza neoplastica e definirne la stadiazione (sede, dimensioni, diffusione ai linfonodi, presenza di altre metastasi).

Vediamoli in dettaglio:

 

Per maggiori informazioni, contattare il Prof. Paolo Barillari che opera presso la Casa di Cura Privata “Villa Mafalda” di Roma.

Per un consulto medico, compila il form “Contatta il Professore” presente nell’articolo

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui