Informazione Lipoma, non sempre è necessario rimuoverlo - Prof. Paolo Barillari

Published on luglio 20th, 2017 | by redazione

0

Lipoma: non sempre è necessario rimuoverlo

A differenza di un liposarcoma, il lipoma è un tumore benigno costituito da tessuto adiposo. Può presentarsi a qualsiasi età, anche se è più facilmente riscontrabile in persone con più di 50 anni.

Il lipoma è una massa di grasso palpabile, circondata da una capsula fibrosa. Si tratta di un accumulo di cellule lipidiche, dovuto ad una loro proliferazione, che si sviluppa nel tessuto adiposo sottocutaneo di:

  • Collo
  • Braccia
  • Spalle
  • Schiena
  • Addome
  • Gambe

Talvolta può presentarsi anche in differenti sedi, quali:

  • Mammella
  • Articolazioni
  • Esofago
  • Stomaco
  • Reni
  • Intestino. Il lipoma intestinale può provocare sanguinamenti, ma resta comunque una forma benigna

CARATTERISTICHE DEL LIPOMA

Generalmente le dimensioni dei lipomi non superano i 5 cm di diametro. Tre caratteristiche lo distinguono dal liposarcoma, ossia:

  • Consistenza molle
  • Mobilità al tatto. Il lipoma risulta mobile al tatto ed è possibile muoverlo, applicando una leggera pressione con le dita
  • Sviluppo lento. I liposarcomi si sviluppano molto più rapidamente dei lipomi

SINTOMI

Normalmente il lipoma è asintomatico. Può manifestarsi dolore e/o fastidio nel caso:

  • Comprima i nervi in prossimità della zona di insorgenza
  • Aumenti di dimensioni
  • Ostacoli i movimenti
  • Impedisca normali attività quotidiane come vestirsi, lavarsi o dormire

DIAGNOSI

La diagnosi viene effettuata mediante l’esame obiettivo, a cui può essere necessario far seguire una ecografia.

In taluni casi è opportuno effettuare ulteriori esami diagnostici. In particolare:

  • Se la massa diventa molto grande
  • Se si è sviluppato più in profondità rispetto al tessuto adiposo
  • Al fine di escludere altre patologie (ad esempio a carico del tratto digestivo)

Per questa ragione lo specialista potrebbe richiedere:

TRATTAMENTO

Normalmente un lipoma può rimanere nella sua sede per anni senza creare problemi, né che vi sia alcuna necessità di eliminarlo. La rimozione chirurgica può essere, invece, opportuna nel caso:

  • Provochi dolore, fastidio o infiammazione
  • Aumenti di dimensioni o sia più in profondità rispetto al tessuto adiposo
  • Rappresenti un problema estetico
  • Si trovi in posizioni scomode che impediscono movimenti e normali attività

A seconda dei casi, una alternativa può essere sottoporsi a liposuzione o ad iniezioni di steroidi. Queste consentono di ridurne le dimensioni, ma non di eliminarlo completamente.

 

Per ulteriori informazioni, contattare il Prof. Paolo Barillari che opera presso la Casa di Cura Privata “Villa Mafalda” di Roma

 

Tags: , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑
  • VIDEO

  • ULTIME NEWS


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi